spot_img

Il Governo Iraniano può localizzare e controllare gli smartphone dei manifestanti -by Roosteram- LEGGI TUTTO o ASCOLTA

Mentre furiose proteste anti-governative pervadono l’Iran, vengono represse le manifestazioni con le forze di polizia ma anche con mezzi tecnici e digitali.

 Gli Iraniani si vedono sottoposti a continui blackout della rete internet. Gli utenti mobili e desktop trovano sempre più restrizioni all’uso delle app ed altre strane cose si susseguono nel web. Molti cittadini hanno il timore che il Governo segua e tracci tutto quello che fanno.

Ma è solo un’infondata paura di chi è abituato ad un regime repressivo?

Da cosa partono questi sospetti di essere intercettati e geolocalizzati?

Molti manifestanti riferiscono di: 

– polizia che previene le mosse dei manifestanti;

– fermi di polizia in cui si conoscono già i colloqui intercorsi tra le persone interrogate. 

I sospetti ed i timori di un popolo sotto controllo si sono materializzate in SIAM. 

SIAM è il nome del software che consente il tracciamento ed altri controlli governativi su device di ignari utenti che si trovano sul suolo Iraniano.

Questo software consente la manipolazione remota delle connessioni smartphone messo a disposizione dell’Autorità di regolamentazione delle comunicazioni iraniana. 

Andiamo nei dettagli, SIAM è un sistema informatico che in grado di gestire le reti smartphone iraniane, fornendo ai suoi operatori un ampio menù di comandi remoti per alterare, interrompere e monitorare il modo in cui i gli utenti utilizzano i loro smartphone. Gli strumenti possono rallentare le loro connessioni dati scansionare e danneggiare la crittografia o decriptare le telefonate stesse, geolocalizzare le singole persone o grandi gruppi e produrre report dettagliati di metadati di chi ha parlato con chi, quando, dove e come.


Il software SIAM è imposto dal Governo a tutte le compagnie mobili che vogliono operare sul territorio Iraniano.

 Una volta installato, il software consente al Governo l’accesso diretto in piena autonomia.


Il Governo iraniano – giustifica l’esistenza di SIAM in funzione di sorveglianza e sicurezza.

SIAM offre all’Autorità delle comunicazioni del Governo l’accesso alle attività degli utenti mobili del paese. “Sulla base delle regole e dei regolamenti di telecomunicazione, tutti gli operatori di telecomunicazioni devono fornire a CRA l’accesso diretto al proprio sistema per richiedere informazioni sui clienti e modificare i loro accessi, come si legge in un documento in lingua inglese.”

Gary Miller, esperto di Cybersecurity e specializzato in telecomunicazione mobile e ricercatore della Citizen Lab dell’Università di Toronto, ha dichiarato: “SIAM non è un sistema di sorveglianza, ma piuttosto un sistema di repressione e controllo per limitare la capacità degli utenti di dissentire o protestare”.

– L’utilizzo del comando “LocationCustomerList” consente agli operatori SIAM di vedere quali numeri di telefono sono stati collegati a ripetitori cellulari specifici insieme all’IMEI. L’IMEI è la stringa univoca di numeri assegnati a ogni smartphone nel mondo. “Ad esempio”, ha detto Miller, “se c’è un luogo in cui si sta verificando una protesta, SIAM può fornire tutti i numeri di telefono attualmente in quel luogo”.

Il tracciamento da parte di SIAM degli identificatori univoci dei dispositivi significa che: lo scambio di schede SIM per preservare la privacy, potrebbe essere inefficace in Iran poiché i numeri IMEI sono identificabili anche dopo aver inserito una nuova SIM, ha spiegato il ricercatore sulla sicurezza della rete che ha esaminato i manuali.

– Il potere di localizzazione della SIAM è particolarmente allarmante, date le proteste ad alto rischio che si svolgono in Iran.

Anche ELON MUSK ha offerto il suo appoggio

Mettendo a disposizione Internet satellitare, tramite il suo Starlink. Ma Starlink non è sufficiente ad arginare la repressione digitale dell’Iran contro le proteste antigovernative.

Serve molto coraggio e tenacia al popolo Iraniano e molti gruppi hacker promettono il loro supporto. 

Approver & stay tuned!

by Roosteram

suggeriti

- Advertisement -spot_img

Latest Articles

INFORMATIVA  cookie policy 
Su questo sito utilizziamo strumenti di
prime o terze parti che memorizzano
piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo.
I cookie sono normalmente utilizzati
per consentire il corretto funzionamento
del sito (cookie tecnici), per generare
report sull'utilizzo della navigazione
(cookie di statistica)
e per pubblicizzare adeguatamente
prodotti/servizi
(cookie di profilazione).
Possiamo utilizzare
direttamente i cookie tecnici,
ma hai diritto di scegliere se
abilitare o meno
i cookie statistici di profilazione.

ATTENZIONE!
SE DISABILITI i cookie NON POTRAI:
visualizzare
filmati di YOUTUBE, ANIMAZIONI
ed altre FUNZIONI.